Corsetto per adulti con scoliosi

 

BACKGROUND: Il trattamento ortopedico conservativo della scoliosi degli adulti è molto deludente.
In una serie di 144 pazienti, solo il 25% (33 casi) è stato monitorato a 2 anni di trattamento (Papadopoulos 2013).
In tal modo la letteratura solitamente si concentra su un piccolo numero di pazienti, cosa che limita l’utilità e la rilevanza dei suoi risultati.
L’effetto del corsetto sul dolore è stato descritto sistematicamente, ma non c’è pubblicazione sull’effetto del trattamento sull’angolo di Cobb e sui principali parametri clinici.

METODI: Da un database prospettico iniziato nel 1998, abbiamo selezionato tutti i 158 pazienti consecutivi effettivamente trattati conservativamente con il trattamento Lionese e controllati cinque anni dopo l’indossamento del corsetto.
Il trattamento Lionese include un corsetto sovrapponibile in polietilene a bivalve sovrapponibili insieme a una fisioterapia specifica.
Il corsetto può sia essere corto con supporto anteriore sotto il petto o lungo con supporto sterno-clavicolare quando c’è una cifosi toracica alta.

RISULTATI:

  1. Per il tasso di scoliosi controllato dopo 5 anni, il follow-up è stato del 24% dei 661 pazienti che hanno accettato il trattamento.
    Il dolore è la ragione principale della consultazione medica, generalmente correlato con un aumento dell’angolazione scoliotica.
  2. I dati descrittivi sono sovrapponibili a quelli del gruppo generale relativamente all’età (m=56 anni, SD=13) ma l’angolo di Cobb iniziale è significativamente maggiore (m=40 gradi , SD=17).
    Rapporto maschi/femmine=0.91.
    Generalmente, la scoliosi è stabilizzata (m=39.74 degrees , SD=19.40) 8 anni dopo l’inizio del trattamento.
    38 miglioramenti di più di 5 gradi = 24 %; 88 stabili = 56 %; 32 peggioramenti di più di 5 gradi = 20%.
    La curvatura delle costole è migliorata di 3 mm (effetto modellante del corsetto).
    L’asse occipitale è migliorato di più di 6 mm.
    Ma la distanza di T1 dal filo a piombo è peggiorata di 7 mm (la maggior parte dei corsetti sono corti senza supporto sterno-clavicolare).

CONCLUSIONI: Per la prima volta, il numero di registrazioni e follow-up dopo 8 anni permette di studiare la progressione radiologica nell’utilizzo di un corsetto rigido nella scoliosi adulta.
La stabilità o il miglioramento di più di 5 gradi nell’80% dei casi giustifica l’utilizzo di un corsetto rigido negli adulti.
L’accentuazione della cifosi toracica è l’unico elemento negativo e presto verrà utilizzato un ARTbrace modificato.

Immagine

 

Attenzione: queste pagine divulgative sono indirizzate agli operatori del settore
interessati all'aggiornamento professionale.
Per i pazienti le informazioni disponibili hanno solo un valore indicativo e
non possono sostituire un parere medico.

 


Home - Cinesiologi - Contatti